Blog

Videogioco vi fa sposare la vostra fidanzata virtuale, in una cerimonia vera.

Le relazioni tra persone reali e personaggi virtuali di un videogioco non sono di per sé una novità, ma un’azienda giapponese ha deciso di sfruttare in modo curioso e nuovo la cosa:

i giocatori infatti possono sposare la loro “fidanzata virtuale” in una cerimonia reale, con l’aiuto della tecnologia di realtà aumentata.

 

Niitzuma LovelyxCation (questo il nome del gioco), è un “simulatore di storie d’amore”, un genere che ha una certa diffusione in Giappone: il giocatore può scegliere tra tre protagoniste (la bruna Yuki Isurugi, la castana Aiko Kurihara, o la bionda Nono Naruse), che deve corteggiare e alla fine può sposare.

 

Come detto, di per sé non è un gioco nuovo: questo genere sta avendo popolarità dato che molti sembrano incontrare una certa difficoltà nelle relazioni reali (secondo recenti statistiche, un uomo su tre rimane single a vita).

La novità sta nel finale, dato che la cerimonia viene celebrata veramente.

I produttori del gioco hanno già celebrato i primi matrimoni: in una località non ancora specificata di Tokyo. Non si tratterà però di un “matrimonio di massa”, ci tengono a precisare dall’azienda, ma una serie di matrimoni assolutamente personali e privati.

 

I giocatori-sposi dovranno indossare lo smoking, e durante la cerimonia indosseranno un apposito caschetto che permetterà loro di vedere la loro sposa virtuale.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.